06.70476117

News

11/09/2023 160
SIISL : UN MARKETPLACE PER LA RICERCA DI LAVORO E FORMAZIONE

Img

La nuova misura del Supporto per la formazione e il lavoro ha avuto il via dal 1° settembre scorso: gli ex percettori del Reddito di cittadinanza fra i 18 e i 59 anni, privi di una condizione di fragilità (presenza di figli minori, persone con disabilità e over 60 nel nucleo) potranno accedere alle opportunità previste. A supporto di questo programma il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con Inps, ha un sistema informativo per l’inclusione sociale e lavorativa, che vuole configurarsi come marketplace per lavoro e formazione. Per accedervi basta collegarsi direttamente al sito https://siisl.lavoro.gov.it , e qui compilare il proprio CV, sottoscrivere il PAD, patto di attivazione digitale, ma anche indicare il CPI di riferimento. Ma per poter fare domanda e accedere al programma di inclusione lavorativa Supporto per la formazione il lavoro, è necessario verificare i propri requisiti tramite l’apposito servizio Inps (accedi al servizio), oppure rivolgendosi a un caf o patronato. Con l’avvio di una qualsiasi misura di politica attiva, tra cui formazione, tirocini, progetti utili alla collettività od altro, ha anche inizio l’erogazione del beneficio mensile di €350 per 12 mesi. La vera novità è che Siisl non si limita ai soli ex percettori di RdC. In autunno, attraverso questa piattaforma, ogni cittadino, inclusi i disoccupati, potrà accedere alle offerte di lavoro, corsi di formazione, tirocini e progetti utili per la collettività, confermando l’intento di offrire un vero e proprio “punto di riferimento” per quanti sono in cerca lavoro o opportunità di formazione, in tal modo garantendo l’omogeneità delle informazioni relative a curriculum, posti di lavoro, corsi di formazione, ma soprattutto “mettendo in rete” le diverse entità che sono coinvolte in questo processo: regioni, ministeri, Inps, centri per l’impiego e agenzie private per il lavoro. Il servizio sviluppato dall’Inps collega diverse piattaforme, tra cui Gepi per i comuni e i servizi sociali, e Siu per i beneficiari dell’Assegno di inclusione e del Supporto alla formazione e al lavoro, cono coinvolte anche agenzie per il lavoro e enti formativi accreditati, offrendo opportunità di lavoro su tutto il territorio e corsi di formazione. Attualmente, sono già presenti circa 30mila offerte di lavoro e 45mila corsi di formazione, numeri destinati ad aumentare.