06.70476117

News

13/01/2022 159
NO GREEN PASS-NO RDC: DAL 1° FEBBRAIO E’ OBBLIGO AVERE IL GREEN PASS BASE

Img

I percettori del RdC dovranno obbligatoriamente frequentare i centri per l'impiego a cadenza mensile per la ricerca attiva del lavoro, pena l’immediata sospensione del sussidio, come stabilito dalla legge di Bilancio 2022. Ma per entrare negli uffici dovrà presentare almeno il Green pass base (che si ottiene con il tampone). Insomma, ennesima spinta alla vaccinazione per evitare di rimanere senza assegno. Non solo verso i lavoratori che già da mesi devono presentare il Green pass ora anche i disoccupati che percepiscono il Reddito di cittadinanza dovranno adeguarsi. Il sussidio raggiunge attualmente circa 1,3 milioni di nuclei familiari (tre milioni di persone) di cui il 30% ritenuto occupabile e dunque soggetto all'obbligo di frequentare in presenza i centri per l'impiego.  L'uso del Green pass base è allargato a coloro che accedono ai servizi alla persona (come parrucchieri, barbieri, estetista) e inoltre ai pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali fatte salve eccezioni per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona. 

DOVE E’ SUFFICIENTE IL GREEN PASS BASE

Nel frattempo è in arrivo il Dpcm legato all'ultimo decreto del 7 gennaio che ha introdotto l'obbligo vaccinale per gli over 50. Chi non è ancora vaccinato dovrà effettuare la prima dose del vaccino entro il 31 gennaio per ottenere un Green Pass rafforzato valido a partire dal 15 febbraio.

Negozi alimentari, tabacchi, supermercati - esclusi i centri commerciali -, le edicole, lo studio del medico ma anche quello del veterinario, le caserme dove poter sporgere denuncia se si è vittime di un reato. In questi luoghi per poter accedervi sarà richiesto il Green pass base, che si ottiene anche con un tampone.

Ricordiamo che “l'obbligo non sussiste in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal medico vaccinatore, nel rispetto delle circolari del Ministero della salute in materia di esenzione dalla vaccinazione anti SARS-CoV-2; in tali casi la vaccinazione può essere omessa o differita. L’avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale, comprovata dalla notifica effettuata dal medico curante, determina il differimento della vaccinazione".

SUPER GREEN PASS, DOVE SERVE

Il certificato rafforzato, rilasciato solo a chi è vaccinato o guarito dal covid, dal 10 gennaio e fino al 31 marzo 2022 sarà necessario per:

  • Trasporti e mezzi pubblici
  • Alberghi
  • Piste da sci
  • Stadi
  • Ristorazione da banco
  • al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra;
  • musei e mostre (a oggi, l’accesso a questi luoghi è consentito con il Green Pass base in zona bianca e gialla);
  • al chiuso per i centri benessere; centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche);
  • parchi tematici e di divertimento;
  • al chiuso per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia);
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò
  • strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice.